Non è che l’inizio

Non è che l'inizioNoi capitreno e macchinisti della regionale aderendo allo sciopero dell’11 maggio abbiamo detto a chiare lettere che:
Siamo stanchi delle prepotenze aziendali che non ha alcuna considerazione e rispetto dei nostri diritti. Non possiamo accettare di veder continuamente peggiorare il turno di lavoro con condizioni che non esitiamo a definire disumane.
Come è inaccettabile la limitazione della nostra libertà personale causata dallo spostamento del riposo settimanale e dal continuo quanto colpevole ritardo con cui l’azienda consegna i turni di lavoro. Ad oggi nessuno di noi è in grado di poter organizzare la propria vita dopo l’8 giugno!
È ingiusto non veder riconosciuta l’atipicità e usura del lavoro svolto: lavorare con questi ritmi e tempi fino a 67 anni è umanamente impossibile! Continua a leggere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Volantini e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...