Cobas: rinnovo rsu/rls, istruzioni per l’uso

Cobas trasporto ferroviarioDal 24 al 27 novembre si effettuerà il rinnovo delle RSU/RLS, che arriva dopo molti anni in un quadro tutt’altro che favorevole per la categoria.

Questi anni sono serviti all’azienda (ovviamente per azienda si intendono tutte le società del gruppo FSI) per predisporsi a quel processo di privatizzazione che è oramai alle porte, così, se da una parte si è aperta una campagna per l’azzeramento delle regole, si è impedito ogni tentativo di restituire ai lavoratori la possibilità di esprimersi, ma anche solo di confrontarsi su ciò che stava accadendo. Un progetto a cui i sindacati hanno partecipato in maniera attiva.

Un alleanza di ferro quella con le società del gruppo, che a visto Filt, Fit, Uilt, OrSA UGL e Fast, prodigarsi per agevolare le iniziative aziendali, con ogni mezzo necessario, firmando pessimi accordi, girando la testa dall’altra parte quando l’azienda forzava le regole, senza fare eccezione nemmeno quando in ballo c’era la sicurezza dei lavoratori. Chiedendo in cambio venisse garantita loro l’esclusiva. Un surreale teatrino che vede Filt, Fit, Uilt, OrSA UGL e Fast, liberisti quando la liberalizzazione si fa sulla nostra pelle, ma assolutamente monopolisti, se dovessero contendersi il consenso senza le protezioni che l’azienda offre loro.

Il resto vien da se, regole che escludono la partecipazione di chiunque non sia sotto controllo stretto, azzeramento dei momenti di confronto tra i lavoratori, la roba delle assemblee è a dir poco imbarazzante, non solo perché impedisce ai lavoratori di confrontarsi, ma anche perché nasce dall’esigenza di tamponare la riduzione delle risorse e i benefit che l’azienda riconosce ai sindacati firmatari del contratto. Infatti, basterebbe che ogni lavoratore calcolasse quante delle 12 ore annue dedicate alle assemblee non utilizza, per tutto il personale e saprebbe non solo quante ore l’azienda risparmia, ma anche da dove vengono parte dei distacchi e dei benefit di cui questi burocrati sindacali usufruiscono (lasciateci sommessamente dire che sarebbe bello vederli ritornare ogni tanto a “pestare la ghiaia”) .

Quindi per quanto difficile, nonostante la forte resistenza manifestata dall’azienda, abbiamo deciso fosse importante presentare le nostre liste, perché occorre garantire la presenza di persone “libere” che riaffermino i lavoratori come priorità dell’agire sindacale.

CANDIDATURE: chi voglia candidarsi senza sottostare al controllo che i sindacati possono esercitare sui delegati, come previsto dalle regole che hanno imposto, può farlo con noi, riteniamo che l’ultima parola spetti ai lavoratori e devono essere loro a scegliere chi li rappresenti. Ovviamente diciamo senza remore che chi vede nella candidatura l’opportunità di risolvere i propri problemi personali o un trampolino di lancio per realizzare i propri sogni, forse farebbe bene a proporsi a Filt, Fit, Uilt, OrSA UGL e Fast, li verranno accolti a braccia AAAPEEEERTISSSSIME.

LA RACCOLTA DELLE FIRME PER LA PRESENTAZIONE DELLE LISTE: inizierà il 15 ottobre, sarà una corsa che punterà a fare il pieno per impedire agli altri di partecipare, se ritenete sia importante la partecipazione nostra e di chi comunque proverà ad essere una voce fuori dal coro, non firmate per le altre liste (firmare più liste annulla la validità della firma), ma sostenete e quindi firmate la nostra per permetterci di partecipare, saranno poi i lavoratori a decidere chi votare.

24, 25, 26, 27 NOVEMBRE SI VOTA: l’appello al voto è ovvio, vi chiediamo di sostenerci e di votare i candidati delle nostre liste, ma vi chiediamo di andare a votare anche se risulterà scomodo, sono previsti “troppi” seggi volanti, che servono fondamentalmente a scoraggiare la partecipazione e che, come già accaduto in passato, potrebbero essere dirottati lontano dalle realtà dove si pensa vi possano essere voti poco graditi. Ma vi chiediamo anche di votare in tanti, il meccanismo del cuorum di lista previsto per l’individuazione dei delegati, favorisce le liste e quindi l’organizzazione sindacale, rischiando di penalizzare ulteriormente le scelte dei lavoratori.

PER INFORMAZIONI, PER CANDIDARSI, O DARE UNA MANO CONTATTATECI:

EMAIL: cobas.ferrovieri@gmail.com, FACEBOOK: Cobas trasporto ferroviario rinnovo Rsu\rls, TEL. 3475452488

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Volantini e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...